Modelli Organizzativi 231 | Protiviti - United States

Modelli Organizzativi 231

Modelli Organizzativi 231

Modelli Organizzativi 231

Body

Grazie a un team di professionisti con competenze multidisciplinari, che si occupa della materia “231” dal primo momento della sua applicazione (2001), siamo oggi leader nei servizi “231” a supporto delle aziende per:

  • Rilevazione, analisi e aggiornamento continuo del profilo di rischio aziendale, con il coinvolgimento delle competenze di volta in volta necessarie rispetto alla fattispecie di reato oggetto di analisi.
  • Rilevazione e valutazione dei presidi di controllo esistenti, tenuto conto delle best practice e delle Linee Guida delle diverse Associazioni di Categoria (Confindustria, ABI, ecc.).
  • Disegno delle soluzioni organizzative e operative nonché supporto nella loro implementazione (es.: sviluppo ed erogazione della formazione).
  • Assistenza gli Organismi di Vigilanza nell’espletamento delle funzioni di monitoraggio.
  • “Quality review” dei modelli adottati, tenuto conto, fra l’altro, delle pronunce giurisprudenziali e della dottrina.

 

I servizi proposti intendono offrire alle aziende Clienti soluzioni organizzative e di controllo “ritagliate” sulla specifica realtà aziendale, per tener conto delle peculiarità di business e di rischio e “integrate” nei modelli di governance esistenti, per evitare sovrapposizioni e ridondanze in termini di responsabilità e strumenti di controllo e monitoraggio.

 

Per soddisfare al meglio le esigenze del Cliente, i nostri consulenti offrono competenze specifiche nell’ambito informatico, legale, salute e sicurezza sul lavoro e ambientale, antiriciclaggio.  

 

In particolare, disponiamo di un team interno di consulenti in ambito Technology Risk, in grado di fornire supporto nelle attività di analisi dei processi di governo dei sistemi IT e della sicurezza informatica, con specifico riferimento all’ambito dei delitti informatici (art. 24-bis del Decreto).

 

Le competenze legali, soprattutto in fase di analisi dei rischi-reato rilevati e di disegno delle regole di governance del modello organizzativo e di controllo, sono coperte attraverso il coinvolgimento di avvocati di fiducia, specializzati in diritto penale-societario, con i quali collaboriamo in modo continuativo.

 

In materia di sicurezza e ambiente, nello svolgimento delle attività richieste per l’allineamento del Modello ai rischi legati alla salute e sicurezza sul lavoro (art. 25-septies del Decreto) e a quelli afferenti i reati ambientali, impieghiamo professionisti specializzati con esperienza ultradecennale, in affiancamento alle nostre risorse.

 

Con riguardo ai reati di cui all’art. 25-octies del Decreto, abbiamo fin da subito integrato nel Gruppo di Lavoro “231” le competenze specialistiche in materia di Antiriciclaggio maturate dai nostri professionisti dedicati al settore finanziario.