RAF 2.0 (ovvero come anticipare strategicamente i problemi che verranno)

Newsletter
RAF 2.0 (ovvero come anticipare strategicamente i problemi che verranno)

Negli ultimi anni la crisi finanziaria ha evidenziato come un efficace Risk Appetite Framework (RAF) sia uno strumento chiave di governance e un elemento critico per una solida gestione del rischio a livello aziendale. 

Il RAF rappresenta la “visione del mondo” del vertice aziendale e deve essere coerente con la strategia di lungo periodo, sia in relazione al rischio che si intende assumere sia a quello che si intende evitare. Se ben articolato, il RAF rappresenta una linea-guida per un continuo dialogo tra il management e il Consiglio d’Amministrazione e per una gestione efficace del rischio. 

Lo sviluppo di un modello di Risk Appetite richiede - e nel contempo produce - il rafforzamento di una cultura del rischio all’interno della società attraverso un approccio strutturato, incorporando gli obiettivi dell’alta direzione, in termini di business e di rischio, e le aspettative dei principali stakeholder. Il processo di progettazione e realizzazione del RAF è pervasivo e implica l’attivo coinvolgimento di diverse strutture aziendali: 

  • Consiglio di Amministrazione, 
  • Comitati, 
  • C-level (CEO, CRO, CFO), 
  • Linee di business. 

La forza delle relazioni tra il vertice, il CEO, il CFO e il CRO svolge un ruolo essenziale nell’efficacia del RAF. Le società che hanno adottato i RAF più efficaci si sono concentrate, in modo crescente, sulla differenza dei mandati e delle responsabilità di ognuno di questi livelli di governance e hanno assegnato chiaramente i ruoli. 

Il RAF è diventato dunque un elemento essenziale per indirizzare efficacemente le scelte di business, coerentemente con la strategia di rischio, di capitale e di liquidità. È un trigger per la valutazione delle attività aziendali sviluppate in certe aree, dove il capitale è probabilmente insufficiente a supportare l’attività pianificata. 

Il presente Insight vuole fornire un contributo all’approfondimento della tematica e suggerire alcune riflessioni sull’efficace implementazione del RAF, come tool fondamentale per una gestione disciplinata della performance e delle decisioni strategiche, alla luce dell’esperienza di Protiviti.

CATEGORIA INDUSTRIA:
Clicca qui per accedere alla serie completa

Ready to work with us?